Libri
Libri
libri pdf, libri, libri da leggere, libri usati, libri consigliati, libri gratis, librinlinea, libri fantasy, libri per ragazzi, libri d'amore.
 
   
 
 
 
Pagine Mobili Accelerate
Libri
Pagina Principale

Regno Unito
Regno Unito
 
 
Torna indietro

Smartphone









Liberare l'Animazione VR / AR
Giocare per rivelare le immagini 3D e modelli 3D!
   
 
vlrPhone / vlrFilter
Softphone progetto molto basso consumo energetico, radiazioni e flusso / Filtro Multifunzione Audio con Telecomando!



 

Immagini della Città, Immagini di Viaggio, Immagini Sicure

Howto - Come Fare - Illustrato Risposte

 
Risorgimento disonorato: Il lato oscuro dell’Unità d’Italia
Risorgimento disonorato: Il lato oscuro dell’Unità d’Italia
La storia si impara a scuola, ma troppo spesso la storia è un’altra. Fin da piccoli ci raccontano che le vicende dell’Unità d’Italia sono costellate di eroi, atti di coraggio e dimostrazioni di lealtà e abnegazione. Ma è così vero che nel periodo in cui la nostra identità nazionale si è forgiata tutti furono ammirevoli patrioti?A oltre 150 anni dall’Unità, lo sguardo non ideologico di Lorenzo Del Boca si posa sul nostro passato e ci mostra come l’Italia sia nata male. E non soltanto per il modo affrettato di raggruppare regioni e tradizioni distanti tra loro, ma perché, confusi con quelli che rischiavano la vita per la nazione, si mescolava tutta una genia di arraffatori e ladri la cui principale preoccupazione era arricchirsi in fretta, di truffatori e violenti che giustificavano le proprie azioni in nome del più alto ideale di patria.Risorgimento disonorato raccoglie le testimonianze più vere, e talvolta scomode, della nostra storia. Dalla morte di Ippolito Nievo, custode della cassa dei Mille in quanto “unico onesto”, vittima con tutta probabilità di un attentato, ad Alfonso La Marmora, che rase al suolo due quartieri di Genova; da Nino Bixio, che a Bronte fece fucilare persino lo scemo del villaggio, alla cruenta conquista di Gaeta del generale Enrico Cialdini, che sparò 500 colpi di mortaio al giorno contro i borbonici indifesi che in teoria doveva “liberare”. E poi l’ammazza-preti Callimaco Zambianchi, la tangente “tricolore” per le ferrovie di Giuseppe Mazzini e le “importantissime missioni” dell’agente segreto Filippo Curletti. Tutti avvenimenti, questi, di un’Italia poco raccontata, che, spogliati dell’abituale mitizzazione romantico-risorgimentale, risultano, oggi più che mai, fondamentali per comprendere le lacerazioni del nostro presente.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Trans Europa Express
Trans Europa Express
"Europa era più Europa un secolo fa, quando mia nonna andava in treno in giornata da Trieste alla Transilvania”2008. Seimila chilometri a zigzag da Rovaniemi (Finlandia) a Odessa (Ucraina). Un percorso che sembra tagliare, strappare l’Europa occidentale da quella orientale. È una strada, quella di Rumiz, che tra acque e foreste, e sentori di abbandono, si snoda tra gloriosi fantasmi industriali, villaggi vivi e villaggi morti. Rumiz accompagna il lettore, con una voce profonda, ricca di intonazioni, per paesaggi inediti, segreti, struggenti di bellezza. E più avanza, più ha la sensazione di non trovarsi su qualche sperduto confine ma precisamente al centro, nel cuore stesso dell’Europa. Attraversa dogane, recinzioni metalliche, barriere con tanto di torrette di guardia, vive attese interminabili e affronta severissimi controlli, ma come sempre – nel frattempo – conosce anche la generosità degli uomini e delle donne che incontra sul suo cammino: un pescatore di granchi giganti, prosperose venditrici di mirtilli, un prete che ha combattuto nelle forze speciali in Cecenia. Siamo di fronte a un libro raro, dettato da una scrittura che magnifica il viaggiare e la conoscenza del mondo – di quel mondo – attraverso il viaggiare.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Il silenzio della pioggia d'estate
Il silenzio della pioggia d'estate
Numero 1 in Italia e Inghilterra1930, Rajputana, India.Dopo la morte del marito, Eliza, una giovane fotoreporter, si sente persa. A tenerle compagnia c’è soltanto la sua macchina fotografica. La solitudine viene un giorno interrotta da una chiamata e da un incarico inaspettato: il Governo britannico decide infatti di inviarla in un ricchissimo stato indiano per fotografare la famiglia reale. È l’occasione della sua vita e deve sfruttarla a ogni costo. Ma, al suo arrivo, una sorpresa l’attende: giunta al palazzo, conosce il fratello del principe, Jay, un ragazzo giovane, affascinante e dai modi gentili. Uniti dal desiderio di migliorare le condizioni della popolazione locale, che vive in estrema povertà, Jay ed Eliza scopriranno di avere più cose in comune di quanto potessero mai immaginare. Eppure la società indiana, molto tradizionalista, e le loro famiglie la pensano diversamente. E questo li costringerà a una scelta: fare ciò che tutti si aspettano da loro oppure seguire ciò che dice il cuore… Dall’autrice del bestseller Il profumo delle foglie di tèUn romanzo ai primi posti delle classificheTradotto in 19 PaesiUn'avvincente e straziante storia d'amoreHanno scritto dei suoi romanzi:«Dinah Jefferies racconta epoche e Paesi lontani attraverso appassionate eroine. Una narrativa tutta al femminile.»Il Corriere della Sera«Un’anima divisa in due nel Vietnam del 1950. Un bestseller internazionale.»la Repubblica«Seducente e romantico, capace di rendere l’autentica atmosfera del luogo e del periodo, la Jefferies ha fatto centro.»Sunday MirrorDinah JefferiesÈ nata a Malacca, in Malesia, e si è trasferita in Inghilterra all’età di otto anni. Ha insegnato teatro e inglese, e ha iniziato a scrivere nei cinque anni che ha trascorso in un piccolo villaggio sulle montagne andaluse. La Newton Compton ha pubblicato il suo romanzo di esordio La separazione, il bestseller Il profumo delle foglie di tè, che è stato l’ebook più venduto nel 2016, e La figlia del mercante di seta, entrato nella classifica della narrativa straniera subito dopo l’uscita.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Il secondo sesso (La cultura)
Il secondo sesso (La cultura)
Nel 1949 esce "Il secondo sesso" che fece, allo stesso tempo, successo e scandalo. Con veemenza da polemista di razza, de Beauvoir passa in rassegna i ruoli attribuiti dal pensiero maschile alla donna e i relativi attributi. In questo saggio l'autrice si esprime in un linguaggio nuovo, parla di controllo delle nascite e di aborto, sfida i cultori del bel sesso con "le ovaie e la matrice". Affronta temi il tema della sessualità, il lesbismo, la prostituzione, l'educazione religiosa e la maternità, indicando alle donne la via per l'indipendenza e l'emancipazione. Provocando il pubblico conservatore, de Beauvoir cerca riconoscimento personale e solidarietà collettiva, e li avrà: l'opera, di respiro universale, è diventata una tra le fondamentali del Novecento. Prefazione di Julia Kristeva. Postfazione di Liliana Rampello.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Cercasi fidanzato per Natale
Cercasi fidanzato per Natale
Sinossi:Elizabeth Baker non crede nella fortuna. Come potrebbe?La sua vita è un puzzle incompleto di rimpianti, lavoro insoddisfacente e singletudine acuta. Tra serate in compagnia di una bottiglia di vino e risvegli in una redazione giornalistica gremita di donne in menopausa, la sua unica ancora di salvezza ha due occhi blu ed è il direttore del giornale per cui lavora: Paul Grey.Il solo suono del suo nome è sufficiente per far perdere i sensi a qualsiasi essere umano provvisto di ormoni.Peccato che Eli non sappia che qualcuno la stia osservando da molto, troppo tempo ed è disposto a fare qualsiasi cosa per renderla felice.Cosa succede se una fantasma pasticciona si intromette nella sua vita promettendole di esaudire qualunque suo desiderio?Eli è nel panico, sa perfettamente che tutto questo non può essere reale: ma se proprio dovesse esprimere un desiderio, un fidanzato perfetto è tutto ciò che vorrebbe per Natale...---Altri libri della stessa autrice:- "In fuorigioco per te", Butterfly Edizioni- "Bastardi!", Lettere Animate- "I seguaci di Ipnos: L'incubo", UteLibri---Grafica: Le Muse Grafica Editing: Mandy Moon---Per contatti: eleonora.mandese@hotmail.it

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Sun
Sun
Quando Lex Miles riceve dal senatore Nathaniel Kundera l’incarico di fare da guardia del corpo alla figlia Sun, non potrà rifiutare. E sarà una delle imprese più complicate della sua vita.«Vediamo di capirci bene su una faccenda. Mi stai facendo incazzare e quando sono incazzato dicono che non sia una persona troppo simpatica.» Era vicino, troppo vicino. Sun riusciva solo a guardargli il petto per quanto fosse più bassa di lui, ma s’impose un immane sforzo e piegò il collo all’indietro in modo che potesse vederlo bene in viso. I suoi occhi blu erano talmente scuriti dalla rabbia che ne ebbe paura. Quell’uomo sembrava capace di tutto.«Non dobbiamo scopare, per quanto tu non saresti poi tanto male se ti togliessi qualche strato di vestiti che ti sei messa addosso. Devo solo tenerti al sicuro, farti la guardia per un po’. Ecco, vedila così: considerami il tuo cane da guardia per una trentina di giorni. Dopo, io sarò libero dall’incarico e tu altrettanto. Solo un fottutissimo mese. Ok?»Sun non poteva credere che al mondo potesse esserci tanta arroganza concentrata in una sola persona. Strinse le labbra e poi prese bene la mira sputandogli dritto in un occhio. Se aveva sperato che mollasse la presa, però, si sbagliava perché invece Lex la raddoppiò facendola gemere di dolore. «Che eri un cane lo avevo capito. Scopare è l’ultima cosa che devi pensare quando sei nella stessa stanza con me» riuscì a mormorare mentre lottava contro l’istinto di supplicarlo di lasciarla.Un sorriso sardonico gli si aprì sul viso, accompagnato da un silenzio inequivocabile. Aveva recepito il messaggio. Ora la stringeva senza farle male ma con una tenacia che non poteva contrastare con le sue sole forze.«E ora lasciami subito.»Il comando non sortì alcun effetto e Sun comprese con dispetto che l’avrebbe lasciata solo quando avrebbe voluto e non prima.«Ti ho già detto che non sei il mio tipo, quindi puoi stare tranquilla.» Lex la guardò con occhi talmente fermi che la tentazione di abbassarli fu fortissima ma non gli diede quella soddisfazione.«Adesso, se hai finito con le sceneggiate, saliamo di sopra.»

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Invito a Capri con delitto: Le indagini del commissario Berté
Invito a Capri con delitto: Le indagini del commissario Berté
NOME: GigiCOGNOME: BertéCAPIGLIATURA: già brizzolataTAGLIA: (troppo) largePENSIERO: sottileINTELLIGENZA: spessaPIANTA PREFERITA: pauloniaPUNTUALITÀ: lombardaGELOSIA: calabraVIZIO CHE NON HA PIÙ: fumoVIZIO CHE HA SEMPRE: mangiare moltoINSOFFERENZA 1: locali affollatiINSOFFERENZA 2: andare per negoziSTILE (secondo la Patty): antiquatoSTILE (secondo la Marzia): classicoAlberto, amore mio... aiutami! Uccideranno anche me...Così riporta una lettera che viene dal passato. È firmata Diana Meyer, e risale al 1976, ma il professor Alberto Sorrentino la riceve solo quarant'anni dopo, e per pura fatalità. Che fine ha fatto la bella austriaca che, in un infuocato agosto caprese, il professore ha immensamente amato? Non era stato facile dimenticarla. Dopo il suo brusco e inspiegabile abbandono, l’aveva odiata per anni, ma ora quella lettera drammatica sbriciola le sue certezze. Forse Diana ha dovuto lasciarlo?Per mettere in pace il cuore e la coscienza, il professore si rivolge all'amico  Gigi Berté, invitandolo a Capri. Per il commissario con la coda la sfida è ardua: la vicenda è complicata da molteplici aspetti psicologici e le persone coinvolte sono poco propense a parlare. Inoltre, lavorare fuori dalla sua area di competenza limita la sua libertà d’indagine, già di per sé difficile perché i fatti sono lontani nel tempo. I misteri antichi dell’Isola Azzurra e la sua sfibrante bellezza catturano anche Berté, che esorcizza le sue paure scrivendo racconti e telefonando all’amata Marzia.Ma quando il passato ritorna e colpisce ancora nel presente, tingendolo di rosso, Berté, con la sua abilità e i suoi metodi anticonvenzionali, riesce a ricostruire l’intricata vicenda, fino al colpo di scena finale.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Alter Ego: Memorie di un viaggiatore ultracorporeo
Alter Ego: Memorie di un viaggiatore ultracorporeo
Francia, 1745. Un ragazzo si sveglia in un bosco alle porte di Parigi senza memoria del suo passato.Tramite un fortuito incidente, scopre di possedere un inspiegabile potere in grado di farlo trasmigrare nel corpo di altre persone, smettendo di esistere e invecchiare durante la permanenza nei suoi ospiti.Grazie a questa capacità, la vita del protagonista si intreccerà con quella di famosi personaggi dell’epoca e trasformerà il suo singolare dono in una sinistra professione al servizio della massoneria e dei potenti della Francia settecentesca. Un’avventura lunga più di un secolo che in un crescendo sempre più ritmato gli farà vivere in prima persona un'escalation di momenti storici, tra cui la rivoluzione francese.  Attraverso viaggi esotici, sesso, amori dannati, amicizie altolocate e nemici potenti che tramano nell’ombra, culminando in un colpo di scena finale Alter Ego racconta uno scorcio su una delle epoche più buie della storia, con un vivo retrogusto esoterico. La realizzazione di Alter Ego ha richiesto un lavoro di ricerca storica di oltre due anni. Molti dei personaggi, anche quelli secondari, sono realmente esistiti e vengono accuratamente raccontati grazie al loro coinvolgimento diretto nella trama, lasciando al lettore il gusto di approfondire i dettagli e scoprire legami e sotterfugi nascosti nel racconto. L’autore:Giuliano Golfieri è un imprenditore quarantenne e vive a Milano, città dove è nato e cresciuto e che ha scelto come casa, dopo esperienze lavorative a Londra e a Roma. Nella sua vita si sono affiancate diverse professioni e passioni articolate: giornalista, musicista, programmatore, pilota… Da sempre appassionato di tecnologia, non perde occasione per viaggiare ed è un grande amante della natura e del mondo animale. Il fascino per l’esoterismo, la storia e l’occulto lo ha spinto alla ricerca di spunti e avvenimenti i quali, uniti a idee maturate negli anni, sono sfociati nella realizzazione del romanzo d’esordio “Alter Ego: Memorie di un viaggiatore ultracorporeo”.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Tentare di non amarti
Tentare di non amarti
Penelope ha ventidue anni ed è una ragazza romantica e coraggiosa con una ciocca di capelli rosa e le unghie decorate con disegni bizzarri. Orfana, vive con la nonna malata nella misera periferia di una città americana, e ha rinunciato al college per starle vicina. Di notte prepara cocktail in un locale e di giorno lavora in biblioteca. Aspetta l’amore da sempre, quello con la A maiuscola. Un giorno Marcus, il nuovo vicino, entra nella vita di Penny come un ciclone. È tutt’altro che l’eroe sognato: ha venticinque anni, è rude, coperto di tatuaggi, ha gli occhi grigio ghiaccio e un piglio minaccioso. È in libertà vigilata e fa il buttafuori in un club. Tra i due nasce subito ostilità e sospetto ma, conoscendosi meglio, scopriranno di avere entrambi un passato doloroso e violento, ricordi da cancellare e segreti da nascondere.Una storia d’amore e rinascita, dolce e sensuale, tragica e catartica. L’incontro di due anime profondamente diverse darà vita a un amore che guarirà il dolore e l’odio del passato.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata



Non ho altro che te: New edition
Non ho altro che te: New edition
Isa, Gio e Sara si conoscono fin da bambini, hanno frequentato tutte le scuole insieme fino al diploma di scuola media superiore. All’università le loro strade si dividono, ma i tre rimangono uniti da una profonda amicizia.Quando Isa rompe con il suo ultimo fidanzato, cerca il conforto di Gio, che non vede da qualche tempo. L’amico le appare cambiato nei suoi riguardi. Le rimprovera di averlo messo da parte e di cercarlo soltanto nel momento del bisogno. Isa è pentita di averlo trascurato, anche perché improvvisamente si accorge di provare per Gio un sentimento nuovo, che ha poco a che fare con l’amicizia affettuosa di un tempo. Sara le rivela che Gio è da sempre innamorato di lei, ma è disgustato dal suo comportamento volubile. Animata da una forte determinazione, Isa tenta di riconquistarlo, ma Gio ha timore di cedere a quello che, a suo giudizio è solo l'ennesimo capriccio della sua amica, ricca e volubile.Nonostante ciò, Isa riesce ugualmente a fare breccia nella sua determinazione per qualche tempo perché, dopo un drammatico faccia a faccia con Isa, Gio decide di rompere definitivamente e abbandonarla al suo destino. Si trasferisce a Seul, per afferrare un’importante opportunità di lavoro, ma soprattutto per guarire dall’attaccamento malato che prova per Isa. Appena Gio parte, la vita di Isa viene investita da un ciclone, ogni suo punto fermo si capovolge: il rapporto con Gio, il suo lavoro, la sua famiglia. La ragazza riesce a fronteggiare la difficile situazione in cui si viene a trovare, solo grazie al supporto di Sara e della famiglia della sua amica. A distanza di tre anni Isa rivede Gio in maniera del tutto casuale. Ormai è un uomo completamente realizzato, sia nella vita che nel lavoro. Tuttavia, del suo vecchio amico d’infanzia è rimasto ben poco. Il nuovo Gio si è trasformato un individuo freddo, cinico e vendicativo. Usa le donne solo per il suo piacere e poi le calpesta senza alcuno scrupolo. Le loro vite si incrociano nuovamente, ma i ruoli si sono invertiti, in una sorta di eterno gioco delle parti. Isa è diventata povera e per sopravvivere è costretta ad accettare il primo lavoro che le viene offerto, quello di segretaria di una azienda emergente, senza sapere che il suo capo è proprio il suo vecchio amico d’infanzia. Poco dopo l’assunzione, si trova, suo malgrado, in una situazione di subordinazione e imbarazzo. Tuttavia, pur di non perdere il lavoro che le è necessario per sopravvivere, è costretta ad accettare tutte le umiliazioni che il suo nuovo capo, nonché ex amico del cuore, le infligge con cattiveria, fino al momento in cui il destino torna a rimescolare le carte.

Clicca qui per visualizzare in realtà aumentata


Twitter
 
Facebook
 
LinkedIn
 
 

 
 

WhmSoft Moblog
Copyright (C) 2006-2017 WhmSoft
All Rights Reserved